FANDOM


Il clan degli Omaticaya è uno dei clan di Na'vi dell'universo immaginario di Avatar, l'unico approfondito nel film, cui appartengono tutti i personaggi principali Na'vi.

Descrizione Modifica

Gli Omaticaya sono uno dei tanti clan che vivono nelle sterminate foreste di Pandora, dentro uno degli enormi alberi secolari che i Na'vi chiamano Kelutrel, ossia Alberocasa: più precisamente, il loro Alberocasa è sito immediatamente sopra il più grande giacimento di unubtanium nel raggio di parecchie centinaia di chilometri dai Cancelli dell'Inferno, come gli umani su Pandora hanno ribattezzato la loro base operativa sul pianeta, e nei pressi dei Monti Hallelujah e di Vitraya Ramunong, l'Albero delle Anime. Prima dell'arrivo di Jake Sully le figure più importanti nel clan erano l'olo'eyktan (capoclan) Eytucan, Mo'at, la tsahik ossia l'interprete del volere di Eywa, loro figlia Neytiri e Tsu'Tey, forte guerriero destinato a divenire olo'eyktan e dunque promesso a Neytiri. Altra figura importante, tuttavia morta prima dell'arrivo di Jake Sully fra gli Omaticaya, era Sylwanin, la sorella di Neytiri. Dopo gli eventi del film e la morte di Eytucan e Tsu'Tey, Jake Sully diviene il nuovo olo'eyktan con al suo fianco Neytiri. Anche se vivono dei proventi della caccia e della raccolta, gli Omaticaya sono abili tessitori.

Il nome degli Omaticaya significa nella lingua dei Na'vi "il clan del Flauto Blu", il quale è un grande strumento musicale lungo circa tre metri e dal peso approssimato di 18kg, in realtà suonato in modo più simile a una tromba: la causa di tale incongruenza è probabilmente da ricercarsi nella scarsa dimestichezza dell'umano che ha tradotto la parola omaticaya con la lingua Na'vi. Il Flauto Blu è uno degli oggetti più sacri dei Na'vi, secondo la leggenda creato dalla stessa Eywa da un ramo di Kerutel e donato agli Omaticaya affinché il clan potesse comunicare con lei o con gli spiriti dei loro antenati. Esso può essere suonato solo dall'olo'eyktan e nessun umano o avatar lo ha mai visto, incluso Jake Sully (nel suo caso, perché pur essendo stato accettato dagli Omaticaya e divenuto olo'eyktan il Flauto Blu è andato perso o distrutto durante la distruzione dell'Alberocasa).

Tradizione e cultura Modifica

Come ogni clan dei Na'vi gli Omaticaya sono caratterizzati da un profondo rispetto per la vita in generale e per ogni creatura vivente di Pandora, oltre che dalla devozione a Eywa, tuttavia nel loro caso tale legame è rafforzato dalla vicinanza degli Omaticaya a due dei più importanti luoghi sacri dei Na'vi, Vitraya Ramunong (l'Albero delle Anime) e Utraya Mokri (l'Albero delle Voci).

Vivendo dentro una foresta e molto vicino ai monti, gli Omaticaya si affidano per i loro spostamenti tanto ai pa'li (Direhorse) quanto agli ikran (Banshee), tuttavia questi ultimi hanno un ruolo speciale all'interno della loro cultura e in particolare nell'iknimaya, il rito di passaggio che i Na'vi devono superare per divenire uomini. Durante l' iknimaya infatti i Na'vi che hanno raggiunto una certa età devono scalare i Monti Hallelujah, scegliere un ikran (ed essere da lui scelti, cosa che avviene quando l' ikran tenta di uccidere il Na'vi) e unirsi a lui mediante lo tsaheylu, diventando dunque ikran makto (cavalieri di ikran): per incoraggiare i giovani Na'vi a divenire cacciatori, essi ricevono in dono dei feticci di irkan intrecciati che chiamano Su'shiri t'acto sa e con cui i piccoli possono giocare. Una volta divenuto ikran makto, il Na'vi è riconosciuto come un nuovo membro della tribù e di fatto è considerato rinato: fra i suoi privilegi, può intagliarsi un arco dal legno di Kerutel (Alberocasa) e scegliere una compagna con cui trascorrere la vita.

Fra le storie e le leggende degli Omaticaya, particolare importanza assume quella del quinto Toruk Makto, cavaliere di Ultima Ombra (conosciuto agli umani come Grande Leonopteryx), personaggio realmente esistente e imparentato con Eytucan e Neytiri essendo il nonno del nonno di quest'ultima, che ha riunito tutti i clan dei Na'vi in tempo di grandi sofferenze portandoli alla vittoria: il teschio del suo Toruk è stato conservato nella sala principale del Kerutel fino alla sua presumibile distruzione assieme allo stesso Alberocasa durante gli eventi del film. L'avvento di un Toruk Makto si è verificato solo sei volte nell'arco dell'intera storia dei Na'vi, più di tremila anni, e il sesto è stato Jake Sully.

Rapporti con gli umani Modifica

La posizione degli Omaticaya sopra il più grande giacimento di unubtanium facilmente raggiungibile dagli umani ha fatto sì che l'RDA fosse particolarmente interessata a questa tribù, cosa che ha portato ad un certo numero di trattative: in particolare, la dottoressa Grace Augustine, capo del Progetto Avatar, era incaricata di studiare i Na'vi e trovare una soluzione diplomatica al problema. Gli sforzi di Grace Augustine sono tuttavia falliti per un gran numero di ragioni, di cui le due più importanti sono la palese incapacità delle alte sfere della compagnia e in particolare di Parker Selfridge di capire i Na'vi e comportarsi in modo corretto con loro, e il fatto che i Na'vi non desiderassero nulla di quel che gli umani potevano dare loro. Ciò ha causato un gran numero di attriti fra le due parti, fra cui particolare importanza ha la morte di Sylwanin, sorella di Neytiri, davanti ai suoi occhi e sulla soglia della scuola della dottoressa Grace Augustine: da quel giorno infatti la scuola è stata chiusa e gli Omaticaya hanno interrotto i contatti.

Un nuovo tentativo è stato fatto in seguito alla decisione di Eytucan di vedere se Jake Sully, affiliato al Programma Avatar al posto del fratello gemello ucciso in un incidente, poteva divenire un Na'vi: tale avvenimento ha infatti permesso alla compagnia di avere un infiltrato sia negli Omaticaya sia nel Progetto Avatar, di cui il colonnello Quaritch non si è mai fidato. Le informazioni raccolte da Jake Sully hanno portato sia alla presa di coscienza da parte della compagnia dell'impossibilità di ogni strategia diplomatica sia di tre possibili mezzi di pressione per spingere i Na'vi ad una guerra che avrebbero sicuramente perso, ossia la distruzione dell'Albero delle Voci, di Kerutel e dell'Albero delle Anime. Mentre i primi due obiettivi sono stati raggiunti, le forze degli umani sono state fermate nelle prossimità dell'Albero delle Anime da Jake Sully, nel frattempo divenuto traditore degli umani, sesto Toruk Makto e capo delle forze Na'vi unificate, e da gran parte della fauna di Pandora allo stato brado che, probabilmente risvegliata da Ewya, ha portato un contributo decisivo alla battaglia.

Al seguito di tale disfatta, i Na'vi hanno occupato i Cancelli dell'Inferno, base dell'RDA, e hanno rimpatriato tutti gli umani ad eccezione di taluni (inclusi i partecipanti al Progetto Avatar) ritenuti meritevoli di continuare la loro vita su Pandora.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale